Legolas (Piattaforma per la gestione del Protocollo di Legalità)

Legolas (Piattaforma per la gestione del Protocollo di Legalità)

La Piattaforma per il Protocollo di Legalità - “Legolas” – Release 4.1 è lo stato dell’arte nel campo dell’integrazione dei processi resi obbligatori dall’applicazione del Protocollo.

Le funzionalità generali della Piattaforma sono le seguenti:

  • Gestione completamente web, multipiattaforma e utilizzabile con browser web via protocollo sicuro (https);
  • Gestione utenti multilivello con filtro di visualizzazione maschere per livello utente;
  • Workflow di processo con emissione allarmi via email, via pec e via interfaccia; gestione automatica e manuale dell’avanzamento di stato; sistema di invio posta elettronica e pec integrato.
  • Interfacciamento automatico con la piattaforma SIPREX e con la piattaforma NOSIPREX (a mezzo PEC);
  • Gestione documentale (qualsivoglia tipo di file) categorizzata e collegata ad ogni maschera relativa;
  • Gestione anagrafiche di concedenti, concessionarie, consorzi, assegnatarie, imprese, persone fisiche, maestranze, mezzi, cantieri, tratte, anagrafiche PP.SS., anagrafiche speciali;
  • Gestione contratti e assegnazione automatica della codifica relativa, compresi atti aggiuntivi;
  • Gestione completa della Tracciabilità Flussi Finanziari;
  • Generazione e gestione completa del settimanale di cantiere e del settimanale di cantiere PP.SS., con relativi I/O verso i sistemi di rilevazione presenze in modo completamente automatico (compreso CESIO - Solari Udine);
  • Gestione Istanze e Comunicazioni;
  • Verifiche Antimafia;
  • Verifiche Art. 38;
  • Verifiche di Idoneità Tecnico Professionale;
  • Richieste di Requisiti di Ordine Generale;
  • Verifiche di Sicurezza;
  • Verifica Congruità Oneri di Sicurezza;
  • Verifica D.L.;
  • Notifica preliminare R.L.;
  • Archivio Documentale CSE;
  • Archivio Documentale generale;
  • Riepilogativo processi e analisi istanze;
  • Reportistica antimafia, istanza autorizzativa, notifica preliminare
  •  I/O massivo in formato xls o pdf.

 

Domande e risposte

In relazione alle richieste più usuali da parte degli utenti, indichiamo nel seguito in modo dettagliato, ogni delucidazione in merito.

 

1. Maggiori info sui flussi fra processi

Esiste la possibilità di creare un’istanza generica da cui derivare ogni combinazione di verifiche specifiche (Verifica Antimafia, Verifica Art.38, Verifica Sicurezza, Verifica Congruità Oneri Sicurezza, ecc.) a cui tutte faranno capo. E’ pure possibile la creazione di verifiche indipendenti con una singola istanza.

Per ogni istanza (contratto) è possibile indicare il SUB di 2° livello e di 3° livello.

L’avanzamento di stato di ogni istanza è guidato e controllato ed è sempre possibile richiedere integrazioni regredendo il flusso di un passo (“Richiesta Integrazione”)

 

2. Interconnessioni anagrafiche

Ogni Assegnataria/Consorzio/Concessionario ha il proprio patrimonio di anagrafiche, che sono visibili e modificabili solamente dal gruppo proprietario.

All’interno delle Anagrafiche esistono i dettagli relativi ad Assetto Societario, Maestranze, Mezzi ed eventuali Anagrafiche Speciali, sempre collegati ad un’Impresa.

Assegnatarie, consorzi e concessionario sono a loro volta presenti come Imprese all’interno della piattaforma e fungono da filtro per i livelli inferiori relativamente alla visibilità e alla gestione; in questo modo utenti di livello inferiore non hanno accesso ad informazioni di livello superiore mentre viceversa i livelli superiori hanno pieno controllo delle anagrafiche sottostanti.

 

3. Dove sono effettuati i backup off-side

Alle ore 01:00 di ogni notte vengono copiati in un’area FTP sia i backup del DB SQL che i documenti allegati alle istanze. L’area FTP è disaccoppiata dal server e resta collegata per il solo tempo necessario al backup.

Alle ore 2:00 di ogni notte ogni VM viene replicata in due host posizionati in datacenters a più di 200Km di distanza dall’host operativo [VM operativa sita a Roubaix (Francia), VM replicate site a Strasbourg (Francia) e a Gravelines (Francia)].

Il provider (www.ovh.it) è uno dei maggiori fornitori mondiale di tali servizi datacenter e host dedicati.

 

4. Replicazione in-site (doppia scrittura o backup) con quale frequenza, e modalità di recupero .dati (restore massivo o selettivo)

Alle ore 3:00 di ogni notte (successivamente alla replica remota) tutta la macchina virtuale viene replicata nel secondo datastore dell’host operativo residente in una NAS connessa con protocollo iSCSI.

Il software utilizzato per il backup/replica è VEEAM Backup & Replication 6.5 che permette il recupero granulare dei files o l’esecuzione delle repliche delle VM oggetto di backup/replica.

L’host permette la rilocazione dell’indirizzamento IP fra VM, consentendo quindi un Disaster Recovery indicativamente in 10 minuti circa (tempo di latenza per lo spostamento dell’indirizzo IP fra una VM e l’altra).

L’orizzonte temporale delle repliche è di 14 giorni; l’orizzonte temporare dei backup è di 12 mesi.

 

5. Protocollo importazioni (excel preformattati e bloccati?)

Le importazioni avvengono tramite file di tipo “CSV”, con posizione fissa del significato del campo e separatore “;”. Sono disponibili le seguenti funzioni di importazione: Assetto societario (soggetti di cui effettuare Verifica Antimafia e relativi componenti della famiglia), Settimanale di Cantiere (Maestranze e Mezzi previsti).

Al fine di minimizzare l’errore di importazione, ogni attività di questo tipo viene sempre intercettata con una schermata che evidenzia le incongruenze e, una volta che l’operatore, guidato dal software, ne ha corretto gli errori, il contenuto viene caricato nella Piattaforma.

 

6. Protocollo codici processi

Il codice processo è calcolato automaticamente dal sistema, è univoco, non replicabile, non modificabile dall’utente; esso inoltre è di tipo parlante e permette di identificare velocemente le seguenti informazioni (che si desumono direttamente da esso):

- Assegnataria (oppure Consorzio, oppure Concessionario)

- Anno di apertura Istanza

- Tipo di contratto

- Progressivo per tipo di contratto, nell’anno di apertura.

Eventuali atti aggiuntivi vengono a loro volta contrassegnati con il codice istanza principale a cui viene accodato un suffisso progressivo (_AAn).

Ad esempio un codice processo tipo è il seguente: MTB_SUB_160017_AA1_Def [MetroBLU, Subappalto, progressivo 17 del 2016, Primo atto aggiuntivo, Definitivo]

 

7. Raggruppamento Processi

Ogni singolo processo ha un elenco di ricerca dedicato.

In ogni istanza sono presenti i collegamenti diretti ai processi da essa dipendenti (Verifica Antimafia, Verifica I.T.P., Verifica Sicurezza, Verifica Congruità Oneri Sicurezza, etc), cui si può accedeere direttamente con un click del mouse.

Esiste una funzione specifica di gestione dei processi e del loro raggruppamento in base a parametri scelti dall’utente.

E’ disponibile la funzione “Albero di Cantiere” sia come esportazione di file Excel tabulato che come Grafo ad albero aperto.

 

8. La piattaforma si adeguerà a modifiche funzionali a seguito di variazioni della normativa (manutenzione adattativa a carico del fornitore?)

All’interno del contratto di manutezione sono attivabili le opzioni di acquisto di giornate di sviluppo per qualsiasi tipo di richiesta, fra cui quelle derivanti da variazioni di normativa.

La manutenzione adattiva a carico del fornitore è compresa solo per gli aspetti di funzionamento della piattaforma e della struttura del database SQL, non per le nuove funzioni richieste dal cliente per qualsivoglia natura.

 

9. E' previsto il funzionamento in modalità "degradata" in caso si interruzione servizio?

Grazie alla procedura di backup/replica impostata (cfr. punto 4) non esiste modalità degradata di funzionamento ma riaccensione di una VM replicata.

In caso la VM replicata non sia disponibile (cfr. punto 3) si provvede a recuperare database SQL e allegati dall’area FTP, ricaricandoli in una VM già predisposta con i componenti di base e pronta ad essere accesa e collegata.

 

10. Le funzionalità di assegnazione credenziali è a cura dell'utente abilitato

In relazione alla richiesta del cliente finale la funzione di creazione credenziali può essere a cura dei manutentori o di utenti amministratori della Piattaforma.

Nel primo caso questa funzione, effettuata dai nostri tecnici, è compresa nel canone annuale di manutenzione. Consigliamo questa modalità.

 

11. L'utente può modificare le maschere? (es. inibendo l’utilizzo di qualche campo?)

A seconda dei privilegi che vengono assegnati, un utente può visualizzare o meno determinati processi e flussi operativi, come pure può solamente leggere o anche modificare, in funzione del gruppo di cui fa parte, i processi appartenenti al gruppo di lavoro.

Nessun utente può modificare dati di un processo che non gli competono, ad esempio, il Concessionario non può in alcun modo effettuare modifiche ai dati che sono di competenza dell’Assegnataria, e viceversa.

E’ possibile prevedere la creazione di maschere personalizzate attraverso l’acquisto di pacchetti di giornate uomo di sviluppo.

 

12. La tracciatura delle operazioni è visibile all'utente responsabile dell'applicazione?

Tale funzione è disponibile agli utenti manutentori della piattaforma (i nostri tecnici) che possono renderla disponbile agli utenti amminstratori autorizzati.

 

 


Per le funzioni complete si faccia riferimento al PDF completo


 

Data

07 Marzo 2016

Categorie

SOFTWARE APPLICATIVI